Novità sul canone RAI in bolletta


Prorogata al 16 maggio 2016 la presentazione, in qualsiasi modalità, della “Dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato”.
Inoltre con una nota del 20/04/2016 è stato finalmente chiarita la definizione di apparecchio tv (quello in grado di ricevere, decodificare e trasmettere il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente o con decoder o sintonizzatore interno o esterno).
Quindi chi utilizza un tablet pc o smartphone senza sintonizzatore per visualizzare trasmissioni in streaming non deve pagare il canone.